Team work and team building, le persone al centro

04/08/2016 09:00

“Nessuno di noi è intelligente come tutti noi.” Ken Blanchard

Per capire il significato di Team Building e la sua importanza per il miglioramento della performance lavorativa, bisogna partire dalla comprensione di cosa sia un’azienda…
Il dizionario definisce “azienda” un “organismo composto di persone e beni, diretto al raggiungimento di un fine economico, d’interesse sia pubblico sia privato”.
La prima parola che salta all’occhio è PERSONE.
Per raggiungere l’obiettivo comune è necessario il contributo di tutti e questo può essere possibile solo attraverso il lavoro di squadra. Il Team Work ci permette di sentirci coinvolti e motivati, responsabili davanti ai compagni e all’azienda; con il confronto interno, ci permette inoltre di rispondere in tempo reale alle difficoltà e a snellire i processi di lavoro.
L’importanza della collaborazione in un team di lavoro è ben descritta dalla frase: “Nessuno di noi è intelligente come tutti noi”.
Mentre un solo individuo affronta le sfide quotidiane basandosi unicamente sulla propria esperienza e (talvolta) non considerando alcuni dettagli importanti, la collaborazione reciproca tra più persone dotate di idee e punti di vista differenti permette loro di trovare con maggiore facilità soluzioni e intuizioni vincenti nel momento del bisogno.

Come dicevamo però, si tratta sempre di un insieme di persone, tante “teste” che ragionano e che hanno opinioni e approcci diversi alla risoluzione dei problemi, caratteri e personalità, magari anche opposti.
Allora come si possono costruire team efficienti?
Innanzitutto i membri devono essere convinti dei vantaggi che può portare il lavoro di gruppo, devono conoscere gli obiettivi comuni e le regole interne al team. Occorre poi spirito di collaborazione e capacità di risolvere i conflitti in modo positivo e costruttivo.
Bisogna imparare a dare spazio a ogni membro, potenziare le diversità di ognuno e INTEGRARSI.
L’integrazione avviene attraverso due diversi piani: quello dei risultati e quello della socializzazione. Il fare insieme e lo stare insieme.
Il Team Building serve proprio a rinforzare questi due aspetti, coniugandoli. È uno strumento utilizzato sia per la costruzione e formazione di un gruppo di persone, sia per lo sviluppo del senso di appartenenza in un team già formato.
Gli effetti positivi del Team Building sulle performance lavorative sono stati verificati da diverse ricerche scientifiche.
Proprio per questo, molte società hanno basato il loro business sull’organizzazione di attività atte alla costruzione di gruppi di lavoro efficienti o al rinforzo di legami interpersonali già presenti in team consolidati.
Le attività più efficaci sono:
Volontariato: aiutare gli altri ci rende orgogliosi di ciò che siamo ed è un’esperienza estremamente gratificante, che stimola la conversazione anche al di fuori dell’ambiente lavorativo;
Attività fisica: permette ai membri del gruppo di lavorare/giocare insieme facendo esercizio;
Piccoli viaggi/gite: visitare un parco, una città o assistere a un evento sportivo possono essere occasioni di forte condivisione tra le persone;
Workshop: è un’opportunità di sviluppare relazioni professionali anche al di fuori dell’ambiente lavorativo canonico.

Uno studio del MIT’s Human Dynamics Laboratory ha mostrato come la comunicazione non  legata al lavoro sia il predittore più efficace per il successo del team: alimentare questo aspetto non potrà che giovare alle performance lavorative. Cerchiamo quindi di conoscere chi lavora con noi tutti i giorni!!
Per farlo, con un pizzico di proattività, non servirà necessariamente affidarsi a società esterne.
L’organizzazione di un aperitivo, una cena, una domenica passata insieme a fare qualche attività all’aperto, possono davvero bastare per entrare maggiormente in sintonia con le persone con cui tutti i giorni condividiamo la maggior parte delle nostre ore.
Come diceva anche Michael Jordan, uno dei più grandi giocatori di basket di tutti i tempi ed eccezionale team leader, “il talento fa vincere le partite, ma l’intelligenza e il lavoro di squadra fanno vincere i campionati”.