SOFTWARISTA PLC TRASFERTISTA (272.CP.1970)

Piacenza


Perpiù ricerca la figura di softwarista plc con esperienza per importante azienda di produzione macchine per il settore farmaceutico.

Il candidato prescelto, rispondendo al responsabile dell’automazione e del service, si occuperà con autonomia crescente di:
collaudo in azienda e presso cliente dei propri macchinari;
attività di service parte software ed elettrica;
sviluppo automazione di macchina in ambiente Siemens/Rockwell;
gestione documentazione relativa;
stesura Functional Design Specification (FDS);
contatto clienti/fornitori per la gestione dei progetti assegnati;
coordinamento con progettazione meccanica ed elettrica e con i reparti produttivi per la gestione dei progetti assegnati.

Requisiti richiesti:
diploma di perito elettronico/informatico/elettrico, oppure laurea breve in indirizzo elettronico/automazione/informatico;
esperienza pregressa di 1/3 anni nel ruolo in contesti aziendali ad orientamento internazionale;
buona conoscenza ambiente di sviluppo Siemens S7/Rockwell;
buone capacità relazionali, attitudine al lavoro di squadra e alla collaborazione con i reparti produttivi;
buona lettura schemi elettrici;
buona conoscenza lingua inglese;
disponibilità a trasferte.

Si offre inserimento a tempo indeterminato e compenso commisurato alle reali competenze maturate.

Zona di lavoro: provincia di Piacenza.

Questo annuncio è pubblicato da Perpiù – Divisione Permanent di Lavoropiù Spa – sede di Parma.
Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.
Ti chiediamo di prendere visione dell’informativa sulla privacy consultabile al link www.lavoropiu.it/privacy e di inserire nel CV l’autorizzazione al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del Regolamento UE n. 679/2016 e della legislazione italiana vigente.
Ti preghiamo di non inserire dati appartenenti a particolari categorie (dati che rivelino l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale” (Regolamento U.E. n. 679 del 2016)”.