PROGETTISTA ELETTRICO (251.AE.2067)

Parma


Perpiù ricerca per importante azienda di produzione un PROGETTISTA ELETTRICO

Risponde direttamente al Responsabile dell’ufficio tecnico
Disponibilità a occasionali trasferte
SCOPO
La persona ricercata, si occuperà, in un ambito di autonomia coordinata, di:
Progettazione di schemi elettrici e stesura di distinte base di macchine e impianti automatici;
Progettazione dei circuiti pneumatici di comando
Studio dell’impianto elettropneumatico bordomacchina
Conoscenze di strumentazione elettronica di controllo e analisi
valutazione e progettazione delle sicurezze elettriche/elettroniche in conformità alla Direttiva macchine e alle specifiche del cliente
interfaccia con l’ufficio automazione e l’ufficio meccanico per garantire le giuste tempistiche di evasione delle commesse
Supporto alla produzione e ai collaudi finali in sede
REQUISITI E COMPETENZE TECNICHE
Diploma a indirizzo elettrotecnico
Capacità di sviluppare lo schema elettrico partendo dalle specifiche e da una base di riferimento
Competenze di elettrotecnica e di quadristica elettrica industriale
Almeno 2-3 anni di esperienza nella progettazione di schemi elettrici in ambito industriale
Buona conoscenza del disegno tecnico e relativi software (Autocad, SPAC)
Buona conoscenza delle normative di settore e dei dispositivi di sicurezza elettrica
Conoscenza della lingua inglese

Retribuzione ed inquadramento commisurati all’esperienza.

Questo annuncio è pubblicato da Perpiù – Divisione Permanent di Lavoropiù Spa – sede di Parma.
Il presente annuncio è rivolto ad entrambi i sessi, ai sensi delle leggi 903/77 e 125/91 e a persone di tutte le età e tutte le nazionalità, ai sensi dei decreti legislativi 215/03 e 216/03.
Ti chiediamo di prendere visione dell’informativa sulla privacy consultabile al link www.lavoropiu.it/privacy e di inserire nel CV l’autorizzazione al trattamento dei tuoi dati personali ai sensi del Regolamento UE n. 679/2016 e della legislazione italiana vigente.
Ti preghiamo di non inserire dati appartenenti a particolari categorie (dati che rivelino l’origine razziale o etnica, le opinioni politiche, le convinzioni religiose o filosofiche, o l’appartenenza sindacale, dati genetici, dati biometrici intesi a identificare in modo univoco una persona fisica, dati relativi alla salute o alla vita sessuale o all’orientamento sessuale” (Regolamento U.E. n. 679 del 2016)”.