Lavoropiù sostiene il film “La signora Matilde”

15/02/2017 12:48

Lavoropiù, sempre sensibile a tutto ciò che concorre allo sviluppo artistico, culturale e sociale del territorio in cui opera, è orgogliosa di sostenere attivamente il film “La signora Matilde” prodotto da POPCult con il sostegno di Emilia-Romagna Film Commission.

La briosa interpretazione di Syusy Blady, nel ruolo di una bizzarra esperta di marketing, mette in luce i momenti decisivi della vita di Matilde di Canossa, una grande donna vissuta più di 900 anni fa ma ancora estremamente attuale e significativa, tanto da essere paragonata ad un vero e proprio brand. La capacità di scegliere i collaboratori più idonei e fidati è sicuramente uno degli aspetti di Matilde che ha contribuito alla sua grandezza. In questa competenza Lavoropiù si è rispecchiata, ha trovato il giusto nesso tra il personaggio e i propri valori. Cercare i talenti è la mission di Lavoropiù. Il cuore della sua attività risiede nella capacità di individuare e selezionare i migliori profili professionali e presentarli alle aziende che manifestano necessità di inserire lavoratori all’interno del proprio organico. La sfida è proprio quella di trovare la persona giusta per il posto giusto. E Lavoropiù questa sfida l’accetta ogni giorno.

L’altro elemento che valorizza questo sodalizio è quello della territorialità: Matilde di Canossa è intrinsecamente legata ai suoi territori, ha lasciato un’impronta indelebile nelle terre dei suoi domini contribuendo al loro sviluppo e alla loro prosperità. I luoghi matildici sono anche i luoghi di Lavoropiù. Nella provincia di Reggio Emilia, infatti, la società è presente con tre filiali che operano sinergicamente per offrire le soluzioni più idonee ai candidati e alle aziende del territorio.

In anteprima una scena del film